Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 December;6(4) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 December;6(4):251-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ITALIAN JOURNAL OF VASCULAR AND ENDOVASCULAR SURGERY

Rivista di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare


Official Journal of the Italian Society of Vascular and Endovascular Surgery
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 December;6(4):251-9

lingua: Inglese, Italiano

Aspetti emodinamici cerebrali nelle stenosi carotidee asintomatiche e sintomatiche

Lucertini G., Ermirio D., Belardi P.

University of Genoa Department of Vascular Surgery (Head: Prof. P. Belardi)


PDF  


Obiettivo. Sono state valutate le stenosi carotidee pari o superiori a 70% agli scopi di: 1) definire le caratteristiche emodinamiche cerebrali delle stenosi carotidee; 2) confrontare le caratteristiche emodinamiche cerebrali delle stenosi asintomatiche con quelle delle stenosi sintomatiche.
Metodi. È stato compiuto uno studio retrospettivo su una serie di 122 casi di stenosi carotidea sottoposti a endoarteriectomia carotidea (114 pazienti; 85 di sesso maschile e 29 di sesso femminile; età tra 49 e 80 anni, media 68,1±8,3). Sono stati distinti due gruppi: 1) gruppo della stenosi asintomatica (72 casi); 2) gruppo della stenosi sintomatica (50 casi). I casi sono stati valutati con la riserva emodinamica cerebrale (REC), il rapporto velocità media dell’arteria cerebrale media dopo clampaggio carotideo/tra velocità media dell’arteria cerebrale media prima del clampaggio carotideo ×100 (mv-MCA%) e la «back pressure» (BP). Il confronto tra i due gruppi è stato fatto utilizzando il test «t» di Student.
Risultati. Non è stata dimostrata differenza statisticamente significativa (p>0,05) tra i due gruppi per quanto riguarda REC, mv-MCA% e BP.
Conclusioni. Due fondamentali considerazioni discendono dai dati ottenuti: 1) l’ipotesi embolica nella patogenesi dell’ischemia cerebrale da stenosi carotidea extracranica sembra avere maggiore importanza rispetto a quella emodinamica; 2) le stenosi carotidee presentano i problemi della tolleranza al clampaggio carotideo indipendentemente dallo stato clinico (asintomatico o sintomatico).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail