Ricerca avanzata

Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Dicembre;6(4) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Dicembre;6(4):227-38

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOITALIAN JOURNAL OF VASCULAR AND ENDOVASCULAR SURGERY

Rivista di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare

Official Journal of the Italian Society of Vascular and Endovascular Surgery
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

Periodicità: Trimestrale

ISSN 1824-4777

Online ISSN 1827-1847

 

Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Dicembre;6(4):227-38

 ARTICOLI SPECIALI

Specializzazione in Progetto di «Certificazione della Scuola di Chirurgia Vascolare» dell’Università di Bologna 

Cirelli M. R.

From the Division of Vascular Surgery Department of Surgical Science and Anesthesiology University of Bologna, Italy

Obiettivo. Il Mercato Unico Europeo, ma più in generale il processo di globalizzazione dei mercati, ha accresciuto l’importanza fondamentale di assicurare la qualità finale del prodotto/servizio, attraverso sistemi che ne attestino la struttura, le fasi procedurali e gli obiettivi qualitativi prefissati. Il ruolo preminente dell’Università è quello di individuare un modello organizzativo nel quale vengono valorizzati ed esplicitati gli impegni nei confronti dei propri clienti/studenti.
Metodi. Le Scuole di Specializzazione di Chirurgia Vascolare, di Anestesia e Rianimazione, Medicina Interna ed Oftalmologia dell’Università degli Studi di Bologna hanno ideato e messo a punto un progetto pilota per l’elaborazione di uno schema di autovalutazione della qualità UNI EN ISO 9000 utili ai fini della certificazione di qualità, individuando nel CERMET, Istituto per la Ricerca e per la Qualità, l’ente di riferimento per il supporto formativo. Il progetto è stato articolato in cinque macrofasi: 1) Sensibilizzazione sui concetti basi del sistema qualità. 2) Individuazione dei processi principali delle Scuole di Specialità. 3) Analisi dei requisiti normativi e stesura dello schema di autovalutazione. 4) Affiancamento nella fase di autovalutazione. 5) Certificazione ISO 9000.
Risultati. Non è facile capire quali sono i vantaggi che derivano da una gestione qualità, per le Scuole di Specializzazione, come non è facile acquisire la giusta conoscenza e la giusta mentalità per applicarli in modo corretto. L’opera di sensibilizzazione e diffusione della cultura della qualità rappresentano però già un risultato dell’implementazione di un sistema qualità nelle Scuole di Specializzazione.
Conclusioni. L’applicazione di questo modello ha lo scopo di mettere in evidenza il processo formativo, durante tutti gli anni del Corso di Specializzazione, in tutte le sue componenti: organizzative, strutturali, didattiche, teoriche-pratiche. Il progetto di Certificazione delle quattro Scuole è finalizzato alla “garanzia” del percorso formativo del “medico specialista”, in parole povere il progetto mira alla formazione di un buon professionista, che dovrà essere in grado di prendere importanti decisioni e leader nel campo della ricerca e della didattica.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina