Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Settembre;6(3) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Settembre;6(3):199-204

ULTIMO FASCICOLOITALIAN JOURNAL OF VASCULAR AND ENDOVASCULAR SURGERY

Rivista di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare


Official Journal of the Italian Society of Vascular and Endovascular Surgery
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 1999 Settembre;6(3):199-204

lingua: Inglese, Italiano

Messa a piatto di un aneurisma dell’arteria splenica associata a rivascolarizzazione della milza

Veroux P., Bonanno M. G., Veroux M., Nicosia A., Romeo S.

From the Chair of Vascular Surgery University of Catania, Italy


PDF  ESTRATTI


Gli aneurismi dell’arteria splenica sono i più frequenti tra quelli che interessano il distretto splancnico. Un’incidenza maggiore è presente nelle pluripare e nei pazienti con ipertensione portale. Il trattamento chirurgico prevede l’escissione dell’aneurisma e nella grande maggioranza dei casi la splenectomia. Gli autori descrivono un caso di messa a piatto di un aneurisma di 3 cm dell’arteria splenica e successiva ricostruzione diretta della continuità arteriosa, ritenendo sia preferibile conservare la milza per preservarne le importanti funzioni immunitarie. La ricostruzione arteriosa può essere realizzata in sicurezza in caso di marcata tortuosità dell’arteria splenica. Il controllo a quaranta mesi con eco color-Doppler ha mostrato la pervietà dell’arteria splenica e la normale morfologia della milza.

inizio pagina