Ricerca avanzata

Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2010 Marzo;60(1) > Otorinolaringologia 2010 Marzo;60(1):1-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOOTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

Otorinolaringologia 2010 Marzo;60(1):1-5

 ARTICOLI ORIGINALI

Analgesia postoperatoria in chirurgia rino-settale: un regime terapeutico efficace con tramadolo e paracetamolo

Pecorari G., Garzaro M., Sensini M., Lombardo A., Giordano C.

First ENT Division, Physiopathology Department, University of Turin, Turin, Italy

Obiettivo. Lo studio si propone di valutare l’efficacia di un protocollo analgesico postoperatorio con tramadolo e paracetamolo nei pazienti sottoposti a setto- e settorinoplastica.
Metodi. Sono stati reclutati 155 pazienti sottoposti a settoplastica (gruppo 1) e 140 pazienti sottoposti a settorinoplastica (gruppo 2). Il dolore nel postoperatorio è stato valutato con una scala analogico-visiva (VAS), a 0, 4, 12, 20 ore dall’intervento chirurgico. Il protocollo analgesico è iniziato 10 minuti prima della conclusione dell’intervento chirurgico, con infusione e.v. di paracetamolo (1 g) più tramadolo (1,5 mg/kg). A 30 minuti infusione continua e.v. tramadolo (200 mg) con metoclopramide (10 mg in 500 ml soluzione elettrolitica) a 63 ml/h e dopo 8 ore, paracetamolo 1 g i.v. a 400 ml/h e una dose aggiuntiva di tramadolo 50 mg con metoclopramide 10 mg in 100 ml di NaCl 0,9% a 400 ml/h se VAS uguale/maggiore a 3. In prima giornata la terapia endovenosa è stata sospesa e sostituita con paracetamolo 500 mg cpr due volte/die.
Risultati. A 4 ore di distanza dall’intervento chirurgico il 96,8% dei pazienti del gruppo 1 e l’81,4% del gruppo 2 hanno ottenuto un buon controllo del dolore. Non sono state registrate differenze statisticamente significative in termini di controllo del dolore di effetti collaterali nei 2 gruppi.
Conclusioni. L’associazione tramadolo e paracetamolo, dopo interventi chirurgici di setto- e settorinoplastica, si è rivelata efficace nel controllo del dolore postoperatorio, con bassa incidenza di effetti collaterali.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina