Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2009 December;59(4) > Otorinolaringologia 2009 December;59(4):241-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

REVIEW  


Otorinolaringologia 2009 December;59(4):241-4

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Sialolitiasi pediatrica

Jeyakumar A.

Department of Pediatric Otolaryngology, Saint Louis University School of Medicine, Cardinal Glennon Children's Hospital , St Louis, MO, USA


PDF  


L’eziologia della formazione di calcoli nelle ghiandole salivari, uno dei problemi più comuni riguardanti questo tipo di ghiandole, è in gran parte sconosciuta. In molti casi la diagnosi è facile da fare a causa del tipico quadro clinico, ma per quanto riguarda la scelta del trattamento spesso è necessario ricorrere alla diagnostica per immagini. L’ecografia o la risonanza magnetica stanno sostituendo al sialografia per quanto riguarda lo studio dei pazienti con sialolitiasi. Accanto alle procedure chirurgiche tradizionali sono ora disponibili per la gestione della sialolitiasi nuove modalità di trattamento conservativo quali la litotripsia extracorporea con onda d’urto o la sialoendoscopia interventistica. La sialolitiasi pediatrica è eccezionalmente rara e i dati sulla popolazione pediatrica sono molto limitati. Tuttavia, piccoli studi hanno suggerito che, come nel caso degli adulti, i pazienti pediatrici traggono benefici dalle procedure minimamente invasive o non invasive per la sialolitiasi, prima di ricorrere eventualmente al trattamento chirurgico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail