Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2009 September;59(3) > Otorinolaringologia 2009 September;59(3):171-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

REVIEW  NEOPLASIE DEL DISTRETTO CAPO-COLLO


Otorinolaringologia 2009 September;59(3):171-80

lingua: Inglese

Approccio chirurgico al carcinoma del distretto capo-collo

Baglam T. 1, Ozer E. 2

1 Department of Otolaryngology-Head and Neck Surgery, Gaziantep University, Gaziantep, Turkey
2 Department of Otolaryngology-Head and Neck Surgery, Arthur G. James Cancer Hospital and Richard J. Solove Research Institute
Comprehensive Cancer Center, the Ohio State University, Columbus, OH, USA


PDF  


Il carcinoma del distretto capo-collo rappresenta il 6% di tutte le neoplasie maligne. Il carcinoma del distretto capo-collo di per sé o le modalità di trattamento impiegate a scopo terapeutico possono alterare significativamente la qualità di vita del paziente in senso negativo, alterando le funzioni del linguaggio, della deglutizione e della respirazione, insieme alla deturpazione della faccia e del collo. La chirurgia e la radioterapia da sole o in associazione rappresentano i trattamenti standard del carcinoma del distretto capo-collo. Sebbene il termine “preservazione”sia soprattutto applicato al trattamento radioterapico o radio-chemoterapico, nella maggior parte dei casi la preservazione dell’organo e della sua funzionalità viene raggiunta con successo anche dal trattamento chirurgico, risparmiando al paziente gli effetti tossici del trattamento radio-chemoterapico. I progressi compiuti nel settore del laser e della chirurgia robotica trans-orali, delle tecniche di chirurgia mini-invasive, insieme ad un’ottimale chirurgia ricostruttiva hanno inaugurato la nuova era della preservazione chirurgica d’organo. I moderni approcci chirurgici utilizzati per trattare il carcinoma del cavo orale, e quello laringo-faringeo vengono analizzati in questo studio. Il trattamento della patologia cervicale metastatica costituisce una degli argomenti principali della discussione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail