Ricerca avanzata

Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2007 Settembre;57(3) > Otorinolaringologia 2007 Settembre;57(3):113-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOOTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

Otorinolaringologia 2007 Settembre;57(3):113-9

 ARTICOLI ORIGINALI

Settoplastica extracorporea. La nostra esperienza su oltre 2500 casi

Gubisch W. 1, Sinha V. 2

1 Department of Facial Plastic Surgery Marienhospital Stuttgart, Germany
2 Department of Otorhinolaryngology and Head and Neck Surgery BJ Medical College (Gujarat Univercity) Civil Hospital, Ahmedabad,India

Obiettivo. La settoplastica è uno tra gli interventi più comuni in otorinolaringoiatria, ma tuttora rappresenta un problema chirurgico. Una grave deformità del setto è solitamente conseguenza di un trauma oppure essa viene osservata in pazienti con malformazioni quale il labbro leporino e la palatoschisi. La grave deformità del setto influenza non solo la funzionalità ma anche l’estetica. Essa è caratterizzata da una grave deformazione a tutti i livelli con conseguente blocco di una o di entrambe le vie aeree. Tali gravi deformità del setto non possono essere corrette adeguatamente con le tecniche standard di settoplastica.
Metodi. In tali casi raccomandiamo una settoplastica extracorporea, che abbiamo descritto per primi nel 1984. L’intero setto, componente ossea e cartilagena, viene asportato e un nuovo piatto settale ricostruito con tecniche diverse viene quindi reinserito e si procede alla ricostruzione del dorso cartilagineo. Dal 1 Gennaio 1981 al 31 Giugno 2007, presso il Dipartimento di Chirurgia Plastica Facciale del Marienhospital di Stoccarda, Germania, sono stati operati con questa tecnica un totale di 2553 pazienti. Durante tale periodo la tecnica è stata costantemente migliorata cercando una fissazione più sicura del setto e della ricostruzione del dorso cartilagineo.
Risultati. Il follow-up ha evidenziato che anche per le gravi deformità si è avuto un tasso di revisione di solo il 5% e del 7%, rispettivamente.
Conclusioni. Di conseguenza, la settoplastica extracorporea viene raccomandata per tutti i tipi di grave deformità settale, anche se eseguita da rinochirurghi meno esperti.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina