Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2006 December;56(4) > Otorinolaringologia 2006 December;56(4):151-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

REVIEW  


Otorinolaringologia 2006 December;56(4):151-4

lingua: Italiano

Ruolo dello specialista ORL nella valutazione degli stadi preclinici della malattia di Alzheimer

Eibenstein A. 1, Fioretti A. 1, Simaskou M. 1, Silvagni F. 1, Tosoni S. 1, Sucapane P. 2, Fusetti M. 1

1 Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Otorinolaringoiatria Università dell’Aquila
2 Unità Valutativa Alzheimer, Dipartimento di Neurologia Università dell’Aquila


PDF  


Con la standardizzazione dei test olfattometrici lo specialista otorinolaringoiatra viene ad assumere un ruolo determinante nella diagnosi delle malattie neurodegenerative ed in particolare negli stadi preclinici della malattia di Alzheimer (AD). Sulla base di queste nuove acquisizioni si propone che la valutazione otorinolaringoiatrica e la somministrazione del test olfattometrico da parte dello specialista venga introdotta nella batteria di test diagnostici per gli stadi preclinici dell’AD. In questo lavoro evidenziamo il ruolo dello Sniffin’ Sticks Screening Test (SSST) nella valutazione del paziente affetto da malattie neurodegenerative anche alla luce dei risultati ottenuti nelle predemenze ed in particolare nei pazienti con amnesic Mild Cognitive Impairment (aMCI).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail