Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2003 September;53(3) > Otorinolaringologia 2003 September;53(3):79-87

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

REVIEWS  LA RINOSINUSITE CRONICA


Otorinolaringologia 2003 September;53(3):79-87

lingua: Inglese

La microbiologia e la fisiopatologia dell’infezione nella rinosinusite cronica

Bhattacharyya N.

Department of Otology and Laryngology Harvard Medical School Division of Otolaryngology Brigham and Women’s Hospital, Boston, MA, USA


PDF  


Nonostante la sua elevata prevalenza, la patogenesi della rinosinusite cronica rimane relativamente poco conosciuta. Per molto tempo si è ritenuto che l’infezione cronica svolgesse un ruolo nella patogenesi della rinosinusite cronica, ma malgrado l’utilizzo di sofisticate tecniche chirurgiche e colturali, la letteratura scientifica rimane in qualche modo inconcludente circa l’esatto ruolo dell’infezione batterica nella rinosinusite cronica. Nella rinosinusite cronica, predominano le specie di Stafilococco. Tuttavia dati recenti suggeriscono che anche i batteri anaerobi e i Gram negativi possano giungere a rivestire ruoli più importanti come agenti eziologici della rinosinusite cronica batterica. Questi batteri Gram negativi stanno mostrando nuovi profili di resistenza agli antibiotici. In modo analogo, la presenza di alcuni funghi può essere dimostrata nella maggior parte dei pazienti affetti da rinosinusite cronica, ma tali funghi sono presenti anche nei controlli asintomatici. Questi dati complicano ulteriormente le interpretazioni circa il ruolo svolto dai funghi nella patogenesi della rinosinusite cronica. È verosimile che l’infezione batterica o fungina rappresenti solamente una parte della patogenesi multifattoriale della rinosinusite cronica; pertanto la rinosinusite cronica è molto più di una semplice malattia infettiva che colpisce i seni. È importante essere aggiornati circa la comune batteriologia della rinosinusite cronica, al fine di impostare empiricamente un’efficace terapia antibiotica e di comprendere i fallimenti terapeutici sia di tipo medico che di tipo chirurgico. Tuttavia sono necessarie nuove ricerche sulla microbiologia della rinosinusite cronica e sul ruolo patogeno svolto dagli agenti infettivi nella rinosinusite cronica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail