Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2002 September;52(3) > Otorinolaringologia 2002 September;52(3):137-41

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Otorinolaringologia 2002 September;52(3):137-41

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Ruolo del Politzer crenoterapico bromoiodico in ambito ORL. Indagine clinico-sperimentale

Costantino M. 1, Ametrano L. 2, Andreozzi S. 2, Bove G. 1, D’Angelo L. 3, Motta G. 3, Ruosi M. 2, Santoro F. 2, Lampa E. 1

1 Scuola di Specializzazione in Idrologia Medica, II Università degli Studi di Napoli, Napoli 2 Terme di Agnano, Napoli 3 Clinica Otorinolaringoiatria II Università degli Studi di Napoli, Napoli


PDF  


Obiettivo. Numerose ricerche sia cliniche sia sperimentali hanno evidenziato l’utilità della crenoterapia inalatoria sulle flogosi rinofaringee con complicanze tubo-timpaniche che in ambiente terapeutico termale sono etichettate come sordità rinogene. Dati di letteratura hanno riguardato quasi sempre l’efficacia della cura termale insufflatoria endotimpanica sulfurea, mentre poco è noto riguardo il Politzer crenoterapico effettuato con acqua bromoiodica. Scopo del presente lavoro è stato, quindi, quello di valutare l’efficacia terapeutica del Politzer crenoterapico con acqua minerale bromoiodica nella cura di patologie ORL spesso responsabili di sordità rinogena infantile, nonché evidenziare la comparsa di eventuali effetti collaterali indesiderati.
Metodi. Lo studio è stato condotto su un campione di 28 soggetti, di età compresa tra i 4 e gli 8 anni, affetti da otite media catarrale cronica e da flogosi croniche rino-sinusali e faringee che si sottoponevano a 12 sedute di Politzer crenoterapico con acqua minerale bicarbonato alcalina bromoiodica delle Terme di Agnano (NA).
Risultati. I risultati ottenuti sono molto interessanti. Si è osservato, infatti, a fine cura termale un incremento delle curve impedenzometriche corrispondenti a normoventilazione della cassa timpanica (tipo A) ed una diminuzione delle curve patologiche (tipo B e C).
Conclusioni. In conclusione i risultati di questo lavoro sembrano evidenziare che molti casi di disfunzione tubarica infantile possono avvantaggiarsi della metodica di Politzer con acqua minerale bicarbonato-alcalina-bromoiodica, oltre che dell’insufflazione endotubarica sulfurea come ampiamente dimostrato in letteratura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail