Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 1999 June;49(2) > Otorinolaringologia 1999 June;49(2):79-82

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Otorinolaringologia 1999 June;49(2):79-82

lingua: Italiano

Vantaggi di un follow-up ravvicinato nei pazienti portatori di protesi fonatorie fisse nella diagnosi precoce di recidive e secondi tumori primari

Nazionale G., Albera R., Palonta F., Fadda G. L., Cavalot A. L.

Università degli Studi - Torino Dipartimento di Fisiopatologia Clinica II Cattedra di ORL


PDF  


Obiettivo. Attualmente una delle tecniche di riabilitazione fonatoria più usata in pazienti sottoposti a laringectomia totale prevede l'allestimento chirurgico di una fistola tracheo-esofagea con posizionamento di protesi fonatoria fissa. Tale procedura comporta un maggior numero di visite per il paziente.
Scopo dello studio era verificare se la maggior frequenza di visita dovuta all’applicazione di una protesi fonatoria comporti una più precoce diagnostica delle recidive e dei secondi tumori in pazienti sottoposti a laringectomia totale.
Metodi. Lo studio è stato condotto su 80 soggetti affetti da carcinoma laringeo e sottoposti a laringectomia totale con successiva applicazione di protesi fonatoria fissa.
Risultati. In 8 degli 80 pazienti esaminati, pari al 10%, è stata diagnosticata una recidiva o una seconda patologia neoplastica in un tempo medio di 36 mesi (range compreso tra 11 e 132 mesi). Nei soggetti affetti da secondo tumore o da recidiva abbiamo avuto una tasso di guarigione, mediante ripresa chirurgica e/o radio-chemioterapia, nel 62% dei casi.
Conclusioni. Poiché in letteratura la sopravvivenza dei pazienti laringectomizzati, che in seguito hanno sviluppato una seconda malattia neoplastica varia tra il 33% ed il 55% è possibile affermare che la maggior dipendenza medico paziente nei soggetti portatori di protesi fonatorie, che obbliga ad un follow-up più ravvicinato, aumenta la sopravvivenza nei casi di secondo tumore primario o di recidiva.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail