Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 1999 March;49(1) > Otorinolaringologia 1999 March;49(1):17-20

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

OTORINOLARINGOLOGIA

Rivista di Otorinolaringologia, Chirurgia Maxillo-Facciale,
Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Otoneurochirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Otorinolaringologia 1999 March;49(1):17-20

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La chirurgia del neurinoma dell’acustico. Indicazioni nella scelta dell’approccio translabirintico o retrosigmoideo

Albera R., Morra B.*, Ferrero V., Cavalot A. L., Giordano L., Fadda G. L., Benech F.**

Università degli Studi - Torino II Clinica ORL - Dipartimento di Fisiopatologia Clinica Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista - Torino
* Divisione ORL
** Dipartimento di Neuroscienze Sezione di Neurochirurgia


PDF  


Obiettivo. I principali approcci seguiti nella chirurgia del neurinoma dell’acustico (NA) sono la via translabirintica (TL) e la via retrosigmoidea (RS).
Scopo dello studio. Confrontare i risultati ottenuti in pazienti affetti da NA operati seguendo le vie di approccio TL e RS al fine di definire, in rapporto alla nostra esperienza, le indicazioni alla scelta della via da seguire nei singoli casi.
Materiali e metodi. Sono stati esaminati 42 casi di NA, di cui 18 operati per via TL e 24 per via RS. La dimensione media del NA era pari a 2,7 cm.
Risultati. Il NA era di grado III-IV nel 71% dei soggetti operati per via RS e nel 39% di quelli operati per via TL. Non sono state evidenziate differenze tra i soggetti operati secondo i due approcci per quanto attiene età, durata dell’intervento, degenza postoperatoria e complicanze. La soglia audiometrica era migliore nei soggetti operati per via RS con neurinoma di grado I-II, mentre era simile negli altri casi. Un deficit del VII si è manifestato nel 33% dei casi, con netta prevalenza in NA di grado III-IV.
Conclusioni. I dati riportati dimostrano una prevalenza della scelta della via RS nei NA di grosse dimensioni mentre nei NA di piccole dimensioni la scelta è stata fatta in funzione della soglia audiometrica, per cui in caso di tumore di piccole dimensioni la presenza di un udito ancora valido ci ha fatto propendere per la scelta della via RS, in caso contrario la scelta è stata indirizzata sulla via TL.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail