Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Dicembre;65(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Dicembre;65(4):277-83

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Dicembre;65(4):277-83

AGGIORNAMENTI IN UROLOGIA - PARTE I 

Stent Allium stent nel trattamento delle stenosi ureterali

Leonardo C., Salvitti M., Franco G., De Nunzio C., Tuderti G., Misuraca L., Sabatini I., De Dominicis C.

Department of Urology La Sapienza University of Rome, Rome, Italy

Obiettivo. Lo scopo del nostro studio è stato quello di valutare l’efficacia dello stent autoespandibile Allium nel trattamento delle stenosi ureterali.
Metodi. Dal 2010 al 2013, 12 pazienti di età compresa tra i 23 e 64 anni sono stai trattati; 6 pazienti erano affetti da ostruzione del giunto pieloureterale, 4 da stenosi iatrogena ureterale e 2 pazienti da stenosi bilaterale degli ureteri. I pazienti si presentavano con idronefrosi e dolore. In tutti i pazienti è stato posizionato stent autoespandibile (30Fr) Allium 10cm di lunghezza. Il follow-up medio dopo la rimozione dello stent è di 10 mesi.
Risultati. In tutti I pazienti si è avuta una risoluzione immediata del dolore. Nessuna complicanza è stata riportata e ad oggi si è avuta una risoluzione della stenosi in tutti i casi
Conclusioni. Lo stent autoespandibile Allium rappresenta un trattamento efficace nelle stenosi ureterali nei pazienti non candidabili a chirurgia.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina