Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Giugno;65(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Giugno;65(2):133-55

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  ANDROLOGIA 2013


Minerva Urologica e Nefrologica 2013 Giugno;65(2):133-55

lingua: Inglese

Teratomi testicolari: nozioni attuali e strategie gestionali

Cost N. G.

Division of Urology, University of Cincinnati College of Medicine and the Cincinnati Children’s Hospital Medical Center, Cincinnati, OH, USA


PDF  


I teratomi testicolari (testicular germ cell tumors, T-GCT) sono i tumori solidi più diffusi tra adolescenti e giovani adulti. Grazie al successo della gestione multidisciplinare, la prognosi dei T-GCT in qualsiasi stadio è abbastanza buona. Lo sviluppo di strategie terapeutiche complementari, inclusi i moderni regimi chemioterapici citotossici, l’appropriato utilizzo della radioterapia e la resezione chirurgica, ha reso il T-GCT il modello di una terapia “curativa” della neoplasia. Di seguito passiamo in rassegna il background, l’epidemiologia e la genetica della malattia, oltre che un approccio alla sua diagnosi e stadiazione, inclusa la logica di gestione del T-GCT nei suoi diversi stadi. Per riassumere, mentre alcune aree nel T-GCT sono ancora oggetto di dibattito, la grande maggioranza dei pazienti deve essere gestita in maniera standardizzata, al fine di raggiungere esiti oncologici ottimali e una minima morbilità del trattamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

nicholas.cost@sbcglobal.net