Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 September;64(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 September;64(3):209-16

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,984


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Urologica e Nefrologica 2012 September;64(3):209-16

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Farmaci colinergici per il trattamento della ritenzione urinaria ricorrente in pazienti anziani/ad alto rischio chirurgico con IPB. Uno studio pilota

Skolarikos A. 1, Tyritzis S. 2, Stamatiou K. 3

1 Second Department of Urology, Athens University Medical School, Sismanoglio Hospital, Athens, Greece; 2 First Department of Urology, Athens University, Medical School-LAIKO Hospital, Athens, Greece; 3 General Hospital of Thebes, Thebes, Greece


PDF  


Obiettivo. La ritenzione urinaria (RU) secondaria all’iperplasia prostatica benigna spesso determina il ricorso alla chirurgia, soprattutto per i pazienti che non riescono a urinare in seguito a una prova senza catetere (trial without catheter, TWOC). Tuttavia, i pazienti ad alto rischio chirurgico e/o i pazienti anziani con comorbilità non sono generalmente eleggibili per il trattamento chirurgico. Inoltre, la RU ricorrente potrebbe indicare una scarsa funzionalità del muscolo detrusore rappresentando un fattore di rischio per il fallimento del trattamento chirurgico. Obiettivo del presente articolo è stato quello di valutare il ruolo del bromuro di distigmina, un agente anticolinesterasico, al fine di favorire un esito positivo alla prova TWOC in pazienti con RU ricorrente.
Metodi. Diciassette pazienti anziani e/o ad alto rischio chirurgico con RU ricorrente e precedenti insuccessi alle prove TWOC hanno ricevuto una combinazione di alfa-bloccante e bromuro di distigmina e sono stati confrontati in maniera retrospettiva con 20 pazienti al primo episodio di RU che hanno ricevuto solo l’alfa-bloccante subito dopo la cateterizzazione d’urgenza. L’esito a breve termine è stato misurato mediante la ripresa dello svuotamento, il numero di insuccessi alle prove TWOC precedenti allo svuotamento di successo, la determinazione del volume residuo post-svuotamento (PVR - post-voiding residual) e il punteggio internazionale della sintomatologia prostatica (IPSS).
Risultati. La maggior parte dei pazienti in terapia combinata ha ottenuto un esito positivo alla prova TWOC, analogamente a tutti i pazienti al primo episodio di ritenzione urinaria. Rispetto ai pazienti in monoterapia, i pazienti in terapia combinata hanno avuto bisogno di più prove TWOC per lo svuotamento a causa del graduale aumento nel dosaggio del bromuro di distigmina. Il PVR si è significativamente ridotto con il trattamento in entrambi i gruppi. Non è stata osservata nessuna differenza statisticamente significativa tra i due gruppi sulla variazione media del PVR e dell’IPSS.
Conclusioni. I nostri risultati suggeriscono come la combinazione di alfa-bloccante e distigmina possa eventualmente favorire i pazienti con RU ricorrente e precedenti insuccessi alle prove TWOC, ai fini dello svuotamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

stamatiouk@gmail.com