Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 June;64(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 June;64(2):79-88

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  SVILUPPI DELL’UROLOGIA


Minerva Urologica e Nefrologica 2012 June;64(2):79-88

lingua: Inglese

Cistectomia radicale laparoscopica robotica controllata da chirurgo: rassegna degli esiti oncologico-funzionali

Mckenzie P. L., Hemal A. K.

Department of Urology Wake Forest University School of Medicine, Medical Center Boulevard, Winston-Salem, NC, USA


PDF  


La cistectomia radicale laparoscopica robotica controllata da chirurgo (RARC) si sta affermando quale opzione terapeutica percorribile per pazienti con carcinoma vescicale muscolo-invasivo. Vi sono attualmente numerose segnalazioni monocentriche e poche segnalazioni multicentriche sugli esiti operatori, perioperatori e a medio termine relativi alla RARC. Tuttavia, sebbene i dati siano incoraggianti, non sono disponibili al momento esiti oncologici a lungo termine relativi alla RARC, i quali dovrebbero essere disponibili in un futuro prossimo. Con il progresso della tecnologia e con l’acquisizione di abilità da parte dei chirurghi nell’esecuzione della RARC, la convenienza di tale procedura dovrebbe superare quella della cistectomia radicale a cielo aperto. Obiettivo del presente articolo è quello di passare in rassegna gli sviluppi degli ultimi 1-2 anni relativi alla RARC, inclusi gli importanti progressi tecnici per la realizzazione di tale intervento, e gli attuali dati sugli esiti oncologici e la futura direzione di questa procedura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

pmckenzi@wakehealth.edu