Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2010 Settembre;62(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2010 Settembre;62(3):283-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

REVIEW  RICERCHE IN UROLOGIA


Minerva Urologica e Nefrologica 2010 Settembre;62(3):283-94

lingua: Inglese

Fattori predittivi di successo nella litotripsia ad onde d’urto di calcoli renali ed ureterali

Santiago-Lastra Y. A., Eisner B. H.

Department of Urology, Massachusetts General Hospital, Harvard Medical School, Boston, MA, USA


PDF  


In numerosi Istituti, la litotripsia ad onde d’urto (SWL) è comunemente utilizzata nel trattamento sia della calcolosi renale che ureterale. Essa non è invasiva, può essere effettuata con una minima sedazione, ed ha un elevato livello di accettazione da parte dei pazienti. L’obiettivo principale di questa revisione è di evidenziare le caratteristiche dei pazienti e dei calcoli che influenzano i risultati della SWL, al fine di definire quali pazienti sono da candidare a questo trattamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

beisner@partners.org