Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2009 December;61(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2009 December;61(4):363-71

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  ENDOUROLOGIA


Minerva Urologica e Nefrologica 2009 December;61(4):363-71

lingua: Inglese

La gestione del prolasso di organi pelvici: una review

Porena M., Costantini E., Fioretti F., Del Zingaro M.

Department of Medical-Surgical Specialties and Public Health, Section of Urology and Andrology, University of Perugia, Perugia, Italy


PDF  


L’aumento della prevalenza del prolasso di organi pelvici e dell’incontinenza urinaria associato a un mutamento in termini di longevità, caratteristiche demografiche e aspettative di vita, sta contribuendo allo sviluppo di nuovi approcci di chirurgia uroginecologica per la donna del Ventunesimo secolo. L’obiettivo del presente studio è stato quello di determinare le caratteristiche e gli effetti delle diverse tecniche chirurgiche nella gestione del prolasso di organi pelvici. Vengono prese in considerazione sia le tecniche tradizionali che le nuove procedure che consistono nell’utilizzo di nuove mesh chirurgiche, con o senza kit di inserimento. Infine vengono discusse le tecniche laparoscopiche e la chirurgia robotica, in rapida evoluzione. In attesa di ulteriori studi basati sull’evidenza, considerata la vastità di tecniche utilizzabili, di graft sia assorbibili (sintetici e biologici) che non assorbibili, al momento non sembrano esserci prove sufficienti per stabilire quale sia l’approccio migliore.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail