Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2009 Giugno;61(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2009 June;61(2):137-42

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2009 June;61(2):137-42

 ARTICOLI ORIGINALI

Intensità del dolore e disagio anale durante ecografia transrettale per la biopsia guidata della prostata. La somministrazione intrarettale di anestetico locale prima dell’anestesia periprostatica può fare qualche differenza?

Skriapas K. 1, Konstandinidis C. 2, Samarinas M. 3, Kartsaklis P. 4, Gekas A. 4

1 Department of Urology, Northwest Hospital Stiftung zum Heiligen Geist Frankfurt am Main, Germany
2 Department of Urology National Institute of Rehabilitation Athens, Greece
3 Department of Surgery Pediatric General Hospital “Karamandanio” Patras, Greece
4 Department of Urology General Hospital “Agios Andreas”, Patras, Greece

Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare il disagio anale e l’intensità del dolore durante l’inserimento della sonda ecografica per via transrettale, prima dell’anestesia periprostatica in pazienti giovani (<65 anni di età).
Metodi. In questo studio sono stati arruolati 147 pazienti che dovevano sottoporsi a biopsia prostatica. I pazienti sono stati suddivisi in due gruppi: a 74 pazienti è stata somministrata un’anestesia locale perianale con lidocaina crema al 2% (primo gruppo), a 73 pazienti è stato applicato solo un gel lubrificante come anestesia perianale locale (secondo gruppo), prima dell’inserimento della sonda ecografica. Ai pazienti di entrambi i gruppi è stata praticata l’anestesia periprostatica. Il dolore e il disagio provocati dalla sonda e dalla biopsia sono stati stimati con una scala visivo-analogica. Per entrambi i gruppi sono state analizzate le caratteristiche del paziente, le complicanze e gli aspetti chirurgici.
Risultati. In entrambi i gruppi non sono state evidenziate gravi complicanze intra- e postoperatorie. Il punteggio medio del dolore e del disagio anale è stato pari a 1,7 e a 5,7 rispettivamente per il primo e secondo gruppo. Durante la biopsia i pazienti del primo gruppo hanno anche riferito di provare meno dolore, ma non è stata evidenziata un differenza statisticamente significativa.
Conclusioni. Nei pazienti giovani, la somministrazione di lidocaina crema al 2% per via intrarettale può ridurre significativamente il disagio anale e il dolore prima dell’inserimento della sonda ecografica per le biopsie guidate. Considerando il fatto che questi pazienti potrebbero aver bisogno di biopsie ripetute, un livello maggiore di anestesia locale sarebbe preferibile.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina