Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2):191-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  CHIRURGIA ROBOTICA


Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2):191-8

lingua: Inglese

Complicanze della chirurgia robotica urologica

Murphy D., Challacombe B., Elhage O., Dasgupta P.

Department of Urology Guy’s and St Thomas’ NHS Foundation Trust and School of Medicine Kings College, London, UK


PDF  


Attualmente la tecnologia robotica sta avendo un considerevole impatto nella pratica urologica. Con il sempre maggior utilizzo del sistema chirurgico da Vinci negli ospedali del mondo, i chirurghi stanno valutando l’opportunità di impiegare questa tecnologia per eseguire complesse procedure per via laparoscopica. Tutto ciò è particolarmente evidente in urologia, dove la prostatectomia radicate roboticamente assistita rappresenta la procedura robotica più frequentemente eseguita in assoluto.
Con il proliferare di questa tecnologia sono sorte sempre più domande. Devono essere valutati oltre agli aspetti riguardanti l’efficacia e i risvolti economici, i tassi di complicanze specificamente legate alla tecnologia, così come la procedura. Questo articolo rivede lo stato attuale delle complicanze legate alla chirurgia robotica urologica, prendendo in considerazione sia gli aspetti legati alla strumentazione robotica utilizzata, sia quelli legati alla procedura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail