Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 Giugno;59(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 Giugno;59(2):159-65

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  CHIRURGIA ROBOTICA


Minerva Urologica e Nefrologica 2007 Giugno;59(2):159-65

lingua: Inglese

Gestione minimamente invasiva del carcinoma renale

Colombo J. R. Jr., Kaouk J. H.

Section of Laparoscopic and Robotic Surgery Glickman Urological Institute Cleveland Clinic, Cleveland, OH, USA


PDF  


Negli ultimi venti anni la diagnosi e il trattamento del carcinoma renale sono stati influenzati da nuove tecnologie e da nuove tecniche chirurgiche. I nuovi metodi radiologici hanno avuto un maggior impatto per quanto riguarda l’individuazione dei tumori di minori dimensioni e asintomatici, mentre le opzioni minimamente invasive hanno consentito una bassa morbilità e l’esecuzione di trattamenti individualizzati, altamente efficaci per i pazienti, basati sulle caratteristiche del tumore e sulle comorbidità associate. Presentiamo una rassegna degli attuali approcci minimamente invasivi al cancro renale, supportata dalla grande esperienza fatta con questi metodi terapeutici presso la Cleveland Clinic.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail