Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2):131-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,984


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Urologica e Nefrologica 2007 June;59(2):131-5

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

La prevalenza di diabete mellito nei partner maschili di coppie sterili

Delfino M., Imbrogno N., Elia J., Capogreco F., Mazzilli F.

Unit of Andrology Department of Medical Pathophysiology Second Faculty of Medicine Sant’Andrea Hospital La Sapienza University, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è stato valutare la prevalenza del diabete mellito (DM) in una popolazione di partner maschili in coppie infertili, analizzare i parametri seminali e biochimici e pianificare strategie terapeutiche per ottenere la gravidanza.
Metodi. L’esame standard del seme è stato effettuato in 510 partner maschili di coppie infertili, di età compresa tra 25 e 51 anni.
Risultati. La prevalenza di DM nei soggetti in studio è stata del 1,18%, 4 casi con diabete mellito non insulino dipendente (NIDDM) e 2 casi con diabete mellito insulino dipendente (IDDM). Tre soggetti con NIDDM e 1 con IDDM avevano una normale ejaculazione. L’analisi del seme di questi soggetti ha evidenziato un’alterazione qualitativa; gli effetti più importanti riguardavano le proprietà cinetiche, specialmente la motilità progressiva. Anche la morfologia degli spermatozoi era significativamente compromessa. Dall’altra parte, la concentrazione di spermatozoi non era significativamente alterata. L’iter terapeutico di questi soggetti è simile a quello di altri partner maschili dispermici di coppie infertili. Gli altri 2 soggetti (uno con NIDDM e l’altro con IDDM) presentavano di ejaculazione retrograda (ritrovamento di sperma nelle urine postorgasmiche) e sono stati inclusi in programmi di inseminazione intrauterina o di fecondazione in vitro. Inoltre, nei soggetti con DM, il profilo biochimico seminale ha evidenziato livelli significativamente più alti di fruttosio rispetto ai soggetti non diabetici.
Conclusioni. Il DM ha un impatto negativo sia in termini di qualità dello sperma sia sul meccanismo di ejaculazione. La bassa prevalenza di DM nella popolazione di questo studio di 510 partner maschili di coppie sterili è dovuta alla bassa prevalenza di DM in questo range di età.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail