Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2005 Dicembre;57(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2005 Dicembre;57(4):341-3

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0393-2249

Online ISSN 1827-1758

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2005 Dicembre;57(4):341-3

 CASI CLINICI

L’iperossaluria primaria e gravidanza

Cimino S. 1, Ranno S. 1, Garozzo M. 2, Reggio M. 1, Battaglia G. 2, Maugeri O. 1, Ventimiglia B. 1

1 Dipartimento di Scienze della Senescenza, Urologiche e Neurourologiche Clinica Urologica Università degli Studi di Catania, Catania
2 Unità Operativa di Nefrologia ed Emodialisi P.O. S. Marta e S. Venera, Acireale (Catania)

Gli Autori riferiscono di un raro caso di gravidanza in paziente affetta da iperossaluria primaria di tipo I, offrendo un contributo clinico per lo studio prognostico di un evento naturale come la gravidanza in queste pazienti. Viene evidenziato come l’epicriticità del sistema epatorenale venga fortemente alterata nelle ultime settimane di gravidanza con incremento esponenziale della calciuria e della proteinuria e messa a rischio sia della paziente sia del nascituro. Infatti alla 36° settimana è stato necessario intervenire con parto cesareo per l’instaurarsi di una gestosi gravidica. Inoltre il deterioramento della funzionalità renale non pare regredire nel post partum. Risulta, quindi, opportuno informare correttamente le pazienti affette da iperossaluria primarisa circa i rischi di una gravidanza.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina