Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2004 Giugno;56(2) > Minerva Urologica e Nefrologica 2004 Giugno;56(2):173-88

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2004 Giugno;56(2):173-88

 REVIEWS

Trattamento del carcinoma della prostata non metastatico mediante radioterapia per via esterna

Horwitz E. M. 1, Feigenberg S. J. 1, Uzzo R. G. 2

1 Departments of Radiation Oncology
2 Urologic Oncology Fox Chase Cancer Center, Philadelphia, PA, USA

Esistono diverse opzioni terapeutiche per gli uomini affetti dal carcinoma della prostata non metastatico. Per 50 anni circa, la radioterapia per via esterna ha rappresentato un’importante metodica di trattamento per gli uomini affetti da questa patologia. I progressi tecnologici compiuti e il migliore utilizzo delle variabili pre-trattamento, compresi l’antigene specifico prostatico, il punteggio di Gleason e i nomogrammi predittivi, hanno consentito di migliorare sensibilmente la prognosi biochimica e il decorso clinico. Il presente articolo presenta una review del ruolo attualmente svolto dalla radioterapia per via esterna nel trattamento del carcinoma della prostata. Vengono presentate un’analisi e una comparazione delle diverse tecniche, nonché dei risultati clinici ottenuti mediante la radioterapia di tipo convenzionale, la radioterapia a conformazione tridimensionale e la radioterapia a intensità modulata. Vengono inoltre discussi l’utilizzo appropriato della terapia ormonale coadiuvante e le complicanze di questi trattamenti.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina