Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2001 December;53(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2001 December;53(4):201-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Urologica e Nefrologica 2001 December;53(4):201-9

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ruolo dell’aggiunta di olii di pesce alla dieta nella nefropatia IgA: implicazioni meccanicistiche

Grande J. P., Donadio J. V. Jr.

From the Department of Internal Medicine, Division of Nephrology Mayo Clinic, Rochester, MN


PDF  


La nefropatia IgA (IgAN) è attualmente riconosciuta come la più comune glomerulonefrite primitiva nel mondo. Nonostante l’andamento clinico sia variabile, numerosi pazienti, sviluppano una malattia renale lentamente progressiva, culminante in un’insufficienza renale dopo 10-20 anni dalla diagnosi. Alcuni studi clinici randomizzati recenti, hanno suggerito che l’aggiunta alla dieta di olii di pesce possa essere una sicura opzione terapeutica a lungo termine, nella prevenzione della progressione della malattia renale nei pazienti con IgAN. Nonostante tutto, altri studi, non hanno dimostrato un ruolo protettivo dell’aggiunta alla dieta di olii di pesce nella terapia della IgAN. Benché studi in vitro abbiano fornito una base teorica per l’aggiunta alla dieta di olii di pesce, i potenziali meccanismi sottostanti all’effetto protettivo dell’olio di pesce non sono stati chiaramente dimostrati. In questa revisione, discutiamo dei recenti dati clinici e sperimentali a favore dell’aggiunta alla dieta di olii di pesce nella terapia della IgAN ed in altre malattie renali ad andamento progressivo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail