Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Dicembre;52(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Dicembre;52(4):219-22

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0393-2249

Online ISSN 1827-1758

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Dicembre;52(4):219-22

 NUOVE TECNOLOGIE

Dalla neovescica intestinale alla neovescica artificiale: considerazioni su alcune implicazioni biologiche.

Alberti C.

University of Parma (Italy) L.D. of Surgical Semeiotics

Con l’intento di evitare le complicazioni correlate all’impiego d’intestino nella chirurgia vescicale d’ampliamento o di sostituzione (squilibri metabolici sistemici, cancerizzazione, ecc.), sono state proposte varie soluzioni di neovescica artificiale ortotopica: protesi vescicale completamente alloplastica, in materiale non biologico (silicone, poliuretano, ecc.); vescica in tessuto ingegnerizzato ricavato dalle cellule uroteliali e muscolari lisce dello stesso paziente, prelevate mediante biopsia da un segmento urinario a basso potenziale neoplastico e successivamente coltivate in vitro, seminate su un supporto biodegradabile a forma di vescica, trapiantato nell’ospite originario; ampliamento o rimpiazzo vescicale utilizzando matrice acellulare, ricavata da sottomucosa del piccolo intestino o, meglio, della vescica o dell’uretere, quale struttura di supporto per la ricostituzione di un organo funzionante.
La tecnologia dei tessuti ingegnerizzati con cellule native autologhe è presa in considerazione per ogni tipo di organo del tratto urinario.
Al momento attuale, altre vie sono meno praticabili, per esempio ottenere «vesciche di ricambio» tramite clonazione umana con finalità terapeutiche oppure da animali transgenici umanizzati.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina