Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3):163-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0393-2249

Online ISSN 1827-1758

 

Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3):163-5

XVI CONGRESSO DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI NEFROLOGIA SEZIONE PIEMONTE-VALLE D’AOSTA
Castello di Rivoli, Rivoli (TO) 10 ottobre 1998 

Livelli plasmatici di omocisteina in pazienti in emodiafiltrazione

Gonella M., Calabrese G., Scancarello M. *, Mengozzi A. *, Deambrogio P. *

ASL n. 21 - Regione Piemonte Ospedale S. Spirito Casale Monferrato (Alessandria) Servizio di Nefrologia e Dialisi
*Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche

Obiettivo. L’iperomocisteinemia è un fattore di rischio indipendente per le malattie cardiovascolari ed è comune nei pazienti in emodialisi cronica. Il trattamento dialitico riduce i livelli plasmatici di omocisteina in quantità variabile, ed è stato inoltre segnalato che la somministrazione di acido folico e di vitamina B12 può a sua volta ridurre tali livelli. Lo scopo di questo studio è stato di valutare l’omocisteinemia in pazienti in emodiafiltrazione che ricevevano dosi di folato tali da mantenere i valori plasmatici di vit. B12 ed acido folico nel range normale.
Metodi. Un’indagine retrospettiva è stata condotta in un gruppo di 36 pazienti in emodiafiltrazione, che ricevevano routinariamente supplementi e.v. di acido folico e vit. B12. Furono valutati i livelli plasmatici predialitici di acido folico e vit. B12 e quelli postdialitici di omocisteina. Questi ultimi furono correlati con vari parametri.
Risultati. Questo studio ha confermato la presenza di elevati livelli di omocisteina nei pazienti in dialisi, la loro riduzione con il trattamento sostitutivo, ha evidenziato una debole correlazione negativa dei livelli predialitici di omocisteina con quelli della vit. B12, ma nessuna correlazione con i livelli di acido folico.
Conclusioni. Questo studio ha dimostrato una buona efficacia dell’emodiafiltrazione con membrane ad alta permeabilità nella rimozione dell’omocisteina, mentre non è stata confermata una correlazione negativa tra la folatemia ed i livelli plasmatici di omocisteina.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina