Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3):115-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  XVI CONGRESSO DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI NEFROLOGIA SEZIONE PIEMONTE-VALLE D’AOSTA
Castello di Rivoli, Rivoli (TO) 10 ottobre 1998


Minerva Urologica e Nefrologica 2000 Settembre;52(3):115-7

lingua: Italiano

Trattamento del sovraccarico di circolo e dell’insufficienza renale mediante dialisi peritoneale nel postintervento cardio-chirurgico

Gianoglio B., Amore A., Bonaudo R., Porcellini M. G., Peruzzi L., Conti G., Bianco R., Santoro G., Abruzzese P., Coppo R.

Azienda Ospedaliera OIRM-S. Anna - Torino Divisione di Nefrologia Divisione di Cardiochirurgia


PDF  


Obiettivo. I bambini sottoposti a interventi di cardiochirurgia che necessitano di prolungato bypass cardio-polmonare sono particolarmente esposti al rischio di insufficienza renale acuta per ipossia renale da bassa gittata cardiaca. Al fine di limitare il sovraccarico di circolo conseguente all’oligoanuria e alla bassa gittata cardiaca abbiamo recentemente attuato un protocollo di dialisi peritoneale precoce, con inserimento del catetere peritoneale durante la seduta operatoria, scambi di dialisi peritoneale attuati tempestivamente ai primi segni di inadeguata risposta diuretica e/o di «leaky capillary syndrome» con edemi diffusi.
Dall’1-1-1997 al 31-12-1997 sono stati trattati con dialisi peritoneale (scambi automatizzati di 10 ml/kg di soluzione all’1,5% di glucosio, permanenza di 20 minuti) 12 pazienti (8 maschi) di età mediana di 65,5 giorni (range 1-350 giorni) di peso mediano di 3463 g (range 2380-6550 g).
Le patologie cardiache di base comprendevano cardiopatie complesse. La durata della circolazione extracorporea è stata in media di 202 minuti (range 102-372 minuti). I bambini sono stati trattati da un minimo di 1 seduta fino a 42 sedute di dialisi peritoneale. La terapia infusionale includeva albumina umana e plasma fresco a sostituzione delle perdite e furosemide alla dose media di 4 mg/kg/die per ridurre il quadro di «leaky capillary syndrome».
Risultati. I risultati complessivi sono stati molto soddisfacenti: solo 3 bambini sono deceduti nei primi 30 giorni del postintervento. La funzione renale era nella norma a fine osservazione in 8/12 casi, 2 casi presentavano un’insufficienza renale cronica.
Conclusioni. Poiché casistiche analoghe riportano mortalità del 33-79%, riteniamo che l’atteggiamento seguito, di dialisi peritoneale precoce, abbia significativamente influenzato l’esito finale di sopravvivenza.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail