Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 1999 Marzo;51(1) > Minerva Urologica e Nefrologica 1999 Marzo;51(1):27-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Urologica e Nefrologica 1999 Marzo;51(1):27-31

lingua: Italiano

Cisti delle vescichette seminali (e del dotto eiaculatore) con agenesia renale omolaterale (Descrizione di cinque casi e revisione della letteratura)

Gallmetzer J., Gozzi C., Dolif R. *, Salsa A. *

Ospedale Provinciale Bressanone (Bolzano) Reparto di Urologia (Responsabile: Dott. J. Gallmetzer)
* Reparto di Radiologia (Primario: Dott. P. Ortore)


PDF  


Le malformazioni cistiche delle vie seminali pelviche associate ad agenesia renale sono rare e riconducibili ad un alterato sviluppo del dotto mesonefrico in un periodo che va dalla IV alla XIII settimana di vita intrauterina. La malformazione si manifesta clinicamente in genere verso la fine del II e nel III decennio, quando cioè l’attività sessuale è più intensa. L’accumulo di secrezioni nelle formazioni cistiche, che non sono ben drenate, è all’origine di disturbi di tipo prostatitico, di disturbi perineali e della sfera sessuale. Nella diagnosi riveste una particolare importanza l’ecografia. La terapia va riservata alle forme sintomatiche e va da un trattamento puramente conservativo all’escissione chirurgica. Vengono presentati cinque casi di cui quattro trattati conservativamente e uno tramite aspirazione ed alcoolizzazione transuretrale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail