Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 September;50(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 September;50(3):205-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Urologica e Nefrologica 1998 September;50(3):205-8

lingua: Italiano

Metastasi cutanee ad aspetto infiammatorio da carcinoma vescicale: carcinoma erisipelatoide

Aloi F. 1, Solaroli C. 1, Paradiso M. 2, Formiconi A. 2

1 Università degli Studi - Torino, Dipartimento di Discipline Medico Chirurgiche, Sezione di Dermatologia;
2 Ospedale S. Giovanni Battista - Torino, Urologia Ospedaliera


PDF  


Introduzione. Le metastasi cutanee da carcinoma vescicale sono rare. Per lo più si presentano sotto forma di nodi. L’aspetto infiammatorio delle metastasi da carcinoma vescicale con le caratteristiche del carcinoma erisipelatoide è stato segnalato solo in pochi casi.
Caso clinico. Viene riportato il caso di un uomo di 65 anni, che in seguito a cistectomia radicale per carcinoma vescicale, ha sviluppato placche eritematose in regione perigenitale, associate ad edema ed interpretate inizialmente come una dermatosi irritativa da contatto o microbica. L’esame istologico di un prelievo bioptico cutaneo ha permesso il riscontro in seno al derma di nodi e cordoni costituiti da cellule neoplastiche con le caratteristiche dell’epitelio uroteliale.
Commento. Il carcinoma erisipelatoide rappresenta abitualmente una complicanza metastatica del carcinoma mammario. Occasionalmente è secondario ad altre neoplasie. L’aspetto infiammatorio che assumono queste metastasi è dovuto alla permeazione dei linfatici da parte delle cellule neoplastiche.
Conclusioni. Il carcinoma erisipelatoide può rappresentare una complicanza del carcinoma vescicale. Abitualmente si osserva in uno stadio avanzato della malattia e ha prognosi infausta.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail