Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1) > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1):87-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  XIV CONGRESSO DELLA SOCIETA' ITALIANA DI NEFROLOGIA SEZIONE PIEMONTE-VALLE D'AOSTA
(Ivrea, 5 ottobre 1996)


Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1):87-9

lingua: Italiano

Manutenzione del tramite e dell’emergenza cutanea del catetere peritoneale. Situazione attuale ed orientamenti nei centri dialisi del Piemonte e della Valle d’Aosta

Bruno M., Malcangi U., Ciuffreda L., Ramello A.

Azienda USL 10 Pinerolo (Torino), Ospedale «E. Agnelli», UO Nefrologia e Dialisi


PDF  


Ai 23 Centri Dialisi delle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta è stato inviato un questionario per sondare le tendenze in fatto di scelta del catetere peritoneale, modalità di posizionamento, conformazione del tunnel, modalità di utilizzo e di manutenzione.
L’utilizzo sempre più frequente di cateteri pre-sagomati, con tramiti lunghi, per lo più curvi e con l’emergenza rivolta verso il basso, denotano l’importanza data dai nefrologi alla fissità del tratto sottocutaneo del catetere.
L’utilizzo non precoce con scambi iniziali a volumi ridotti ha l’intento di permettere un valido inglobamento degli anelli di tenuta, a garanzia del rischio di leakage.
Varie sono le scelte nella manutenzione ed osservazione dell’exit-site, per lo più con controlli mensili e con copertura di protezione dell’ostio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail