Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 Marzo;50(1) > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 Marzo;50(1):1-8

ULTIMO FASCICOLOMINERVA UROLOGICA E NEFROLOGICA

Rivista di Nefrologia e Urologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,536


eTOC

 

  XIV CONGRESSO DELLA SOCIETA' ITALIANA DI NEFROLOGIA SEZIONE PIEMONTE-VALLE D'AOSTA
(Ivrea, 5 ottobre 1996)


Minerva Urologica e Nefrologica 1998 Marzo;50(1):1-8

lingua: Italiano

L’accesso vascolare d’emergenza e temporaneo

Paternoster G., Molino A., Alloatti S.

Ospedale Regionale - Aosta, Servizio di Nefrologia e Dialisi


PDF  ESTRATTI


L’accesso vascolare d’emergenza rappresenta un’esigenza fondamentale per il nefrologo al fine di stabilire una circolazione extracorporea, in qualsiasi circostanza, per l’emodialisi e le molte terapie derivate. Il facile cateterismo delle vene cave, l’ausilio dell’ecografo, le continue evoluzioni tecnologiche riguardanti la configurazione e la biocompatibilità dei cateteri centrali, hanno contribuito all’ampia diffusione della metodica ed al sostanziale abbandono, agli inizi degli anni ’80, dello shunt esterno.
La vena femorale viene ancora utilizzata nel 30% dei casi circa, specialmente nei pazienti critici per la facile reperibilità e le scarse complicanze. La vena succlavia è stata abbandonata come prima scelta e sostituita dalla vena giugulare, a causa delle frequenti e gravi complicanze precoci e per la comparsa di trombo-stenosi in circa il 50% dei cateterismi.
La prevenzione ed il trattamento precoce delle complicanze, uniti ad una attenta gestione del catetere, hanno un ruolo importante e potrebbero garantire la sopravvivenza dell’accesso vascolare per molto tempo. Anche se la fistola artero-venosa, quando attuabile, rappresenta la soluzione ottimale, perlomeno in particolari categorie di pazienti è giustificato l’utilizzo della vena giugulare come accesso permanente.

inizio pagina