Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Articoli online first > Minerva Stomatologica 2013 Jun 11

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

Minerva Stomatologica 2013 Jun 11

lingua: Italiano, Inglese

Il rialzo del seno mascellare per via crestale con ausilio di compattatori ed elevatori atraumatici

Di Alberti L. 1, Tamborrino F. 2, Di Vera A. 3, Lo Muzio L. 1, Rossetto A. 4, D’Agostino A. 5, De Santis D. 5, Bertossi D. 5

1 Department od Dental Sciences, University of Foggia, Italy;
2 Private Practitioner, Lecce, Italy;
3 Private Practitioner, Chieti, Italy;
4 Dentistry Student, University of Verona, Italy;
5 Oral and Maxillofacial Surgery Dental School, University of Verona, Verona, Italy


PDF  


L’atrofia dei processi alveolari dei mascellari, come conseguenza all’edentulia, è spesso di entità tale da non permettere una riabilitazione protesica, sia essa unicamente costituita da una protesi totale - priva di un’ adeguata base d’appoggio – che sostenuta da impianti, in quanto l’esiguo spessore osseo residuo compromette la stabilità primaria dell’impianto, requisito fondamentale per una corretta osteointegrazione
Oltre all’atrofia in sé, la presenza di strutture nobili (seno mascellare, nervo alveolare inferiore) rendono una riabilitazione implanto-protesica controindicata. Per ovviare a tale problema, sono tate proposte varie tecniche di incremento osseo. La tecnica del rialzo di seno mascellare permette l’aumento del tessuto osseo residuo fino a raggiungere lo spessore minimo per poter inserire un impianto. Con questo lavoro si desidera elencare le proprietà del Bone Compression Kit (Mis, Israel) che rendono tale procedura chirurgica sicura, di semplice esecuzione e predicibile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

dario.bertossi@univr.it