Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2016 August;65(4) > Minerva Stomatologica 2016 August;65(4):239-47

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEWS  


Minerva Stomatologica 2016 August;65(4):239-47

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Correlazione tra II classe scheletrica e problematiche all’articolazione temporo-mandibolare: revisione della letteratura

Giampietro FARRONATO 1, 2, Giuseppe ROSSO 1, 2, Lucia GIANNINI 1, 2, Guido GALBIATI 1, 2, Cinzia MASPERO 1, 2

1 Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Milan, Italy; 2 Department of Biomedical, Surgical and Dental Sciences, University of Milan, Milan, Italy


PDF  


OBIETTIVO: Lo scopo di questa revisione della letteratura consiste nel valutare le attuali conoscenze circa la relazione esistente tra malocclusione di Classe II di Angle (in particolare della divisione 2) e disfunzioni temporomandibolari (Temporomandibular Disorder, TMD).
ACQUISIZIONE DEI DATI: È stata realizzata una ricerca attraverso il database elettronico Medline, utilizzando criteri di inclusione ed esclusione specifici e le parole chiave “temporomandibular disorder AND malocclusion class II”. Dei 252 articoli risultanti dalla ricerca ne sono stati selezionati 23 che soddisfacevano tutti i criteri di inclusione di questa review.
SINTESI DEI RISULTATI: Gli studi prospettici, longitudinali e retrospettivi analizzati non sostengono in ultima analisi un ruolo primario dell’occlusione, in particolare della malocclusione di Classe II divisione 2, nello sviluppo di problematiche articolari e supportano altresì l’ipotesi di una teoria multifattoriale all’origine di problematiche articolari.
CONCLUSIONI: Non è corretto effettuare qualsiasi previsione di sviluppo di TMD sulla base della presenza o assenza di una malocclusione anche se, in alcuni studi, la malocclusione di Classe II e stata associata a una più alta prevalenza di problematiche muscolo-tensive. Pertanto, mentre è chiara una scarsa associazione a problematiche strettamente articolari (click, blocco articolare, lussazioni), la malocclusione di Classe II in letteratura è correlata a problematiche di tipo muscolare.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Farronato G, Rosso G, Giannini L, Galbiati G, Maspero C. Correlation between skeletal Class II and temporomandibular joint disorders: a literature review. Minerva Stomatol 2016 August;65(4):239-47. 

Corresponding author e-mail

giampietro.farronato@unimi.it