Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2015 April;64(2) > Minerva Stomatologica 2015 April;64(2):97-109

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Stomatologica 2015 April;64(2):97-109

lingua: Italiano, Inglese

Sindrome delle apnee ostruttive durante il sonno: revisione della letteratura

Maspero C., Giannini L., Galbiati G., Rosso G., Farronato G.

UOC Chirurgia Maxillo-Facciale e Odontostomatologia, Fondazione IRCCS Cà Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia, University of Milan, Milan, Italy


PDF  


La sindrome delle apnee ostruttive durante il sonno (obstructive sleep apnea syndrome, OSAS) consiste nell’ostruzione completa o parziale delle vie respiratorie superiori durante il sonno, con diverse conseguenze cliniche. L’eziologia è multifattoriale e le sue manifestazioni cliniche sono: russamento, cefalea al risveglio, sonnolenza diurna e riduzione delle performance cognitive. Secondo recenti studi internazionali la prevalenza dell’OSAS è del 2-4% nel maschi e dell’1-2% nelle donne adulte. L’obiettivo di questo lavoro è quello di presentare una revisione della letteratura sulla Sindrome delle Apnee Ostruttive durante il sonno. La ricerca è stata condotta su articoli pubblicati tra il 1980 e 2014. Sono stati trovati circa 2000 articoli e sono stati considerati quelli che danno informazioni utili sull’eziologia, diagnosi, terapia e risultati dopo lo studio. In letteratura non vi è un’opinione unanime sul trattamento dell’OSAS. Molti autori ritengono che la terapia debba essere multispecialistica. La scelta terapeutica comunque dipende da eziologia, severità e storia dell’aumento della resistenza delle alte vie respiratorie. Nell’articolo si sottolinea l’importanza della diagnosi precoce e della terapia ortodontica per ristabilire una funzione fisiologica, dal momento che l’OSAS è associata a un alto rischio di ipertensione, malattie cardiovascolari, sonnolenza diurna, infortuni domestici e sul lavoro, ecc. con conseguente peggioramento della qualità della vita.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

giampietro.farronato@unimi.it