Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2014 June;63(6) > Minerva Stomatologica 2014 June;63(6):189-202

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2014 June;63(6):189-202

Copyright © 2014 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Confronto al microscopio elettronico a scansione delle metodiche di igiene professionale su metal free stratificata e metal free monolitica

Ermetici M., Segù M., Butera A.

Department of Dental Hygiene, University of Pavia, Pavia, Italy


PDF  


OBIETTIVO: Scopo dello studio era trovare metodiche strumentali efficaci nelle procedure di detartrasi e deplaquing che non compromettano la struttura delle metal-free in disilicato di litio monolitico e in zirconia stratificata.
METODI: Quattordici elementi decontaminati sono stati estratti e in buone condizioni anatomiche, di cui 7 faccette in disilicato di litio monolitico e 7 corone in zirconia stratificata sono state divisi in 6 gruppi trattamento per la sperimentazione. Ogni gruppo era composto da una faccetta e una corona. La divisione dei gruppi è stata effettuata secondo il tipo di trattamento eseguito – punta in fibra di carbonio, punta in acciaio, pasta da profilassi con alto e basso RDA (relative dentin abrasion), polvere di bicarbonato. I campioni sono stati esaminati e osservati attraverso un microscopio elettronico a scansione (SEM). Successivamente è stato eseguito un confronto dettagliato delle immagini dei campioni trattati e non trattati, evidenziandone le differenze.
RISULTATI: Il disilicato di litio monolitico presenta lievi danni alla superficie, ma non eccessive variazioni sulla struttura trattata. Su metal free in zirconia stratificata sono presenti abrasioni notevoli dopo l’ uso di ultrasuoni con punta in acciaio e air-flow con bicarbonato. pasta da profilassi contenente perlite a basso RDA e punte in fibra di carbonio non creano evidenti cambiamenti sulle superfici tratte.
CONCLUSIONI: I risultati sembrano dimostrare che il disilicato di litio sia un materiale molto più resistente rispetto a zirconia stratificata. La sua resistenza è dimostrata dalla mancanza di danni notevoli.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

martaermetici@hotmail.it