Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2013 Luglio-Agosto;62(7-8) > Minerva Stomatologica 2013 Luglio-Agosto;62(7-8):289-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2013 Luglio-Agosto;62(7-8):289-94

lingua: Inglese

L’effetto del latte fermentato sullo smalto deciduo in presenza e in assenza di fluoro: studio in vitro

Pimentel Lopes De Oliveira G. J. 1, Bomfim Da Silva M. A. 2, Chaves De Souza J. A. 1, Santos Alves Pereira M. 3, Mendonça Cavalcante A. 4, Limeira Dos Reis J. I. 4, De Melo Santos L. 3

1 Periodontics, School of Dentistry of Araraquara (Foar‑UNESP), Brazil;
2 Dental Materials School of Dentistry of Piracicaba (FOP‑Unicamp), Brazil;
3 Dentistry, School of Dentistry Federal University of Alagoas (FOUFAL), Brazil


PDF  


Obiettivo. Questo studio ha valutato l’effetto del latte fermentato sullo smalto dei denti primari in presenza e in assenza di fluoro.
Metodi. Sessanta blocchi di smalto (4x4 mm) sono stati sottoposti all’analisi di microdurezza superficiale (Knoop). I blocchi sono stati distribuiti casualmente in 5 gruppi di 12 campioni ciascuno, in base ai seguenti trattamenti: Gruppo 1) ciclo pH e latte fermentato (controllo); Gruppo 2) ciclo pH e dentifricio; Gruppo 3) ciclo pH e latte fermentato e dentifrici; Gruppo 4) vernici e ciclo pH e latte fermentato; Gruppo 5) vernici e ciclo pH e latte fermentato e dentifricio. Dopo i trattamenti, è stata effettuata una nuova determinazione della microdurezza ed è stato calcolato il rapporto di microdurezza superficiale (% SMH). I dati sono stati sottoposti a test di normalità di Shapiro-Wilk, test ANOVA, test di Tukey et-test accoppiato (P<0,05).
Risultati. È stato osservato che, dopo il trattamento, tutti i gruppi mostravano una riduzione statisticamente significativa (P<0,05) dellamicrodurezza superficiale iniziale. Il gruppo 1 ha evidenziato la microdurezza più bassa (73,01±9,68 KNH) rispetto ai gruppi 2, 3 e 4. Il gruppo 5 (172,5±45,89 KNH) ha evidenziato una maggiore microdurezza supericiale rispetto al gruppo 4 (122±22,33 KNH).
Conclusioni. Si è concluso che il latte fermentato ha negativamente alterato la microdurezza dei campioni e che il fluoro contribuisce a una riduzione minore del rapporto di variazione della microdurezza (SMH%). La soluzione combinata di dentifricio con vernice al fluoro ha fornito una minore riduzione della microdurezza superficiale dei campioni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

guioliveiraodonto@hotmail.com