Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2013 Maggio;62(5) > Minerva Stomatologica 2013 Maggio;62(5):189-92

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale

Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0926-4970

Online ISSN 1827-174X

 

Minerva Stomatologica 2013 Maggio;62(5):189-92

 CASI CLINICI

Tumore di Warthin in una sede sospetta: segnalazione di un caso

Pereira J. 1, 2, Machado S. 1, Lima F. 1, Lima M. 1, Miguel M. 2

1 Department of Pathology Centre for Health Sciences Federal University of Rio Grande do Norte Natal, Rio Grande do Norte, Brazil;
2 Oral Pathology Post-Graduation Program Department of Oral Pathology Federal University of Rio Grande do Norte Natal, Rio Grande do Norte, Brazil

Il tumore di Warthin (cistoadenoma papillare linfomatoso, adenolinfoma) è una neoplasia benigna delle ghiandole salivari, quasi sempre limitata alla ghiandola parotide e ai linfonodi periparotidei. La sua eziopatogenesi è stata associata al fumo di tabacco. Numerosi autori credono che il tumore si sviluppi da tessuti ectopici delle ghiandole salivari o attraverso il richiamo di una intensa reazione linfoide. La maggior parte dei casi interessa il polo inferiore della coda della parotide. Sin dalla sua descrizione, pochi casi sono stati descritti in altre sedi, come la ghiandola salivare sottomandibolare. Obiettivo del presente studio è stato quello di descrivere una rara presentazione di un tumore di Warthin e di discuterne l’etiologia e la diagnosi differenziale. Un uomo di 72 anni si è presentato con una massa nodulare asintomatica adiacente alla ghiandola salivare sottomandibolare. In base alla diagnosi clinica di linfoadenopatia cervicale, il paziente è stato sottoposto a escissione chirurgica della lesione. L’esame istopatologico ha rivelato una neoplasia benigna delle ghiandole salivari composta di due componenti: epiteliale e linfoide. I riscontri erano in linea con la diagnosi di tumore di Warthin. Il tumore di Warthin della ghiandola salivare sottomandibolare è una lesione rara. I professionisti non devono interpretare male la sede di origine, come se fosse il polo inferiore della coda della parotide.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina