Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2013 March;62(3) > Minerva Stomatologica 2013 March;62(3):71-88

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2013 March;62(3):71-88

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Efficacia dei dentifrici a base di triclosan nella prevenzione e nel trattamento delle malattie parodontali e peri-implantari placca-associate

Trombelli L., Farina R.

Research Centre for the Study of Periodontal and Peri-implant Diseases University of Ferrara, Ferrara, Italy


PDF  


Obiettivo. Valutare l’efficacia di formulazioni di dentifrici a base di triclosan (T) nella prevenzione e nel trattamento delle malattie parodontali e peri-implantari placca-associate.
Metodi. È stata condotta una revisione sistematica della letteratura con approccio sistematico al fine di individuare articoli pertinenti.
Risultati e conclusioni: (i) Quando confrontato con un dentifricio fluorato, i dentifrici fluorati contenenti T consentono di ottenere un controllo dei livelli di placca e della salute gengivale più efficace nei pazienti affetti da gengivite; (ii) le formulazioni di dentifrici a base di T (0,3%)/copolimero (2%)/NaF (0.243%) e T (0,3%)/glicerofosfato di Ca (0,13%)/F- (1000 ppm) in una base di carbonato di Ca naturale sembrano le più efficaci formulazioni a base di T nel controllo della placca e dell’infiammazione gengivale in pazienti affetti da gengivite o parodontite lieve/moderata nell’arco di un periodo di 6 mesi; (iii) la formulazione a base di T (0,3%)/copolimero (2%)/NaF (0,243%) può ridurre la perdita di attacco clinico in giovani adolescenti quando confrontato con un dentifricio a base di NaF 0,243%, con una maggiore entità della differenza tra i trattamenti nei pazienti con tasche parodontali profonde al baseline; (iv) la formulazione a base di T (0,3%)/copolimero (2%)/NaF (0,243%) è almeno efficace come i dentifrici fluorati nella prevenzione della progressione/recidiva della distruzione parodontale; (v) la formulazione a base di T (0,3%)/copolimero (2%)/NaF (0,243%) sembra essere più efficace dei dentifrici fluorati nel controllo della severità dell’infiammazione della mucosa peri-implantare, dell’incidenza del sanguinamento e nella riduzione della profondità di sondaggio attorno agli impianti. incidence of mucosal bleeding as well as reducing probing pocket depth around dental implants.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

leonardo.trombelli@unife.it.