Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2013 Gennaio-Febbraio;62(1-2) > Minerva Stomatologica 2013 Gennaio-Febbraio;62(1-2):17-22

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Stomatologica 2013 Gennaio-Febbraio;62(1-2):17-22

 ARTICOLI ORIGINALI

Confronto in vitro di tempo di lavorazione e capacità di pulizia tra manipolo endodontico e tecniche di preparazione manuale dei molari primari

Seraj B. 1, 2, Ramezani G. 3, Ghadimi S. 1, 4, Mosharrafian S. H. 1, Motahhary P. 5, Safari M. 6

1 Department of Pediatric Dentistry, Faculty of Dentistry, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran;
2 Dental Research Center, Faculty of Dentistry, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran;
3 Department of Pediatric Dentistry, Faculty of Dentistry, Islamic Azad University, Tehran, Iran;
4 Laser Research Center of Dentistry, Faculty of Dentistry, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran;
5 Department of Oral and Maxillofacial Pathology, Faculty of Dentistry, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran;
6 Dentist, Free Practitioner

Obiettivo. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare e confrontare la capacità di pulizia e le tempistiche di lavorazione del metodo manuale e dell’uso del manipolo endodontico nella preparazione di denti molari primari.
Metodi. In questo studio sperimentale sono stati utilizzati 40 canali dentali primari. Le cavità di accesso sono state preparate e nei canali è stato iniettato inchiostro di china. I campioni sono stati divisi in tre gruppi in base alla tecnica di preparazione. Nel primo gruppo i canali radicolari sono stati lavorati manualmente mediante fili k. Il manipolo endodontico (TEP-ER10, NSK, Giappone) è stato utilizzato per la preparazione del canale nel secondo gruppo e i campioni nel terzo gruppo (di controllo) non sono stati sottoposti a strumentazione. Dopo aver preparato il canale, i denti sono stati puliti con salicilato di metile e la rimozione dell’inchiostro di china è stata misurata nel terzo cervicale, medio e apicale. Il tempo di lavorazione è stato riportato mediante cronometro. L’analisi statistica è stata effettuata utilizzando Mann-Whitney e t-test.
Risultati. Non è stata riscontrata alcuna differenza significativa nella capacità di pulizia tra le due tecniche, ma risultati del primo e del secondo gruppo differiscono da quelli del gruppo di controllo. Infatti, il tempo impiegato per la preparazione era significativamente più breve con il sistema del manipolo endodontico.
Conclusioni. Visto il minor tempo operativo del manipolo endodontico e la capacità di pulizia simile delle due tecniche, l’applicazione del manipolo endodontico è raccomandata per la preparazione dei canali radicolari decidui durante pulpectomia.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina