Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2012 Settembre;61(9) > Minerva Stomatologica 2012 Settembre;61(9):355-65

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Stomatologica 2012 Settembre;61(9):355-65

 ARTICOLI ORIGINALI

Corone in composito rinforzato con fibre cementate su monconi implantari tramite cappette primarie elettroformate: studio in vitro della ritenzione

Rappelli G. 1, Di Felice R. 1, Scalise L. 2, Coccia E. 1, Pallotto L. 2, Sorrentino R. 3, Zarone F. 3

1 Department of Prosthodontics, School of Dentistry, Polytechnic University of Marche, Ancona, Italy;
2 Department of Mechanics, Faculty of Engineering, Polytechnic University of Marche, Ancona, Italy;
3 Department of Prosthodontics, “Federico II” University of Naples, Naples, Italy

Obiettivo. Lo scopo di questo studio è stato quello di analizzare i valori di ritenzione e la modalità di decementazione di corone metalliche e di corone in composito rinforzato con fibre.
Metodi. Settantacinque impianti e corrispettivi monconi implantari sono stati usati. Dopo aver realizzato delle cappette galvaniche elettroformate, i campioni sono stati suddivisi in tre gruppi: per il gruppo A sono state realizzare corone metalliche tradizionali, mentre per i gruppi B e C sono state utilizzate corone in composito rinforzato con fibre. Nei gruppi A e B, le corone in metallo e in composito e fibre sono state cementate sulle cappette galvaniche con lo stesso cemento resinoso; mentre nel gruppo C è stato usato un apposito cemento composito auto-adesivo. In tutti i gruppi è stato poi usato il Panavia 21 per cementare le corone, assemblate alle cappette, sui monconi implantari. I campioni così ottenuti sono stati sottoposti a un test di trazione in modo da calcolare i valori di ritenzione e le corrispettive deviazioni standard.
Risultati. Tutti i campioni del gruppo A si separano all’interfaccia moncone- cappa galvanica. Tutti i campioni del gruppo B si separano all’interfaccia corona-cappa galvanica. In 13 campioni del gruppo C la decementazione avviene all’interfaccia moncone-cappetta e in 12 campioni tra cappetta-corona. Il valore medio di ritenzione è 659,1 N±162.9 per il gruppo A, 304,7 N±101,4 per B e 635,4N±155,9 per C. Le differenze tra i gruppi A/B e B/C sono statisticamente significativi (t-student test , P<0,01), mentre non è statisticamente significativa tra A/C.
Conclusioni. Quando viene usato un cemento composito auto-adesivo, le corone in composito e fibra hanno una performance ritentiva simile alla corone tradizionali in metallo.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina