Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2012 Gennaio-Febbraio;61(1-2) > Minerva Stomatologica 2012 Gennaio-Febbraio;61(1-2):21-30

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2012 Gennaio-Febbraio;61(1-2):21-30

lingua: Inglese

Valutazione dell’efficacia clinica della resina composita rinforzata con fibra di vetro come mantenitrice di spazio e confronto con il tradizionale mantenitore di spazio passivo con rest occlusali. Uno studio in vivo

Nidhi C. 1, Jain R. L. 2, Neeraj M. 2, Harsimrat K. 2, Samriti B. 2, Anuj C. 3

1 Krishna Dental Collegeand Hospital, Ghaziabad, India;
2 Guru Nanak Dev Dental College and Research Institute, Sunam, India;
3 VMMC and Safdarjung Hospital, New Delhi, India


PDF  ESTRATTI


Obiettivo. La perdita prematura di un dente deciduo potrebbe comportare cambiamenti dannosi per l’integrità dell’arcata dentaria, come la perdita di spazio, l’accavallamento e lo spostamento della linea mediana, compromettendo l’eruzione dei denti permanenti e alterando lo sviluppo della normale occlusione. La maniera più sicura per affrontare tali problemi è quella di utilizzare dei mantenitori di spazio. Nell’era dell’odontoiatria adesiva, abbiamo la possibilità di testare materiali difficili come la resina composita rinforzata con fibra di vetro (glass fiber reinforced composite resin, GFRCR) quale mantenitrice di spazio. Obiettivo del presente studio è stato quello di valutare l’efficacia clinica della GFRCR come mantenitrice di spazio, confrontandola con il tradizionale mantenitore di spazio passivo con rest occlusali.
Metodi. Venti bambini di età tra i 4 e i 9 anni che necessitavano di mantenitori di spazio bilaterali per la perdita prematura del primo molare deciduo o del secondo molare deciduo sono stati selezionati per lo studio. GFRCR e mantenitori di spazio passivi con rest occlusali sono stati applicati bilateralmente e la loro ritenzione è stata valutata a intervalli di 1, 3 e 5 mesi.
Risultati. Rispetto ai mantenitori di spazio passivi con rest occlusali, i mantenitori di spazio in GFRCR hanno mostrato un maggiore successo. Tuttavia, la differenza non è stata statisticamente significativa.
Conclusioni. Tale studio ha mostrato che i mantenitori di spazio in GFRCR possono essere una nuova alternativa ai mantenitori di spazio convenzionali per il distanziamento a breve termine derivante dalla perdita di un dente deciduo.

inizio pagina