Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2011 Maggio;60(5) > Minerva Stomatologica 2011 Maggio;60(5):251-69

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Stomatologica 2011 Maggio;60(5):251-69

lingua: Italiano, Inglese

Overdenture su impianti: indicazioni e analisi dei vantaggi clinici

Melilli D., Rallo A., Cassaro A.

Division of Prosthodontics, Department of Oral Sciences, University of Palermo, Palermo, Italy


PDF  


Negli ultimi anni, grazie ai progressi dell’implantologia, l’interesse nei confronti della riabilitazione protesica di bocche edentule per mezzo di overdenture è notevolmente aumentato. Le indicazioni al trattamento con overdenture supportate da impianti possono essere classificate in tre gruppi: il primo gruppo è composto da quei pazienti più giovani fra la popolazione anziana che presentano il mascellare superiore edentulo riabilitato mediante una protesi totale convenzionale, ma che provano una sensazione di sconforto e richiedono una protesi stabile e un maggiore confort nel cavo orale; il secondo gruppo per cui è indicato l’uso di overdenture su impianti è rappresentato da pazienti più anziani che richiedono una maggiore stabilità della protesi totale mandibolare; il terzo gruppo è rappresentato da pazienti compromessi e con difetti maxillo-facciali acquisiti o congeniti. Vengono inoltre elencati e descritti i vantaggi delle overdenture supportate da impianti; in particolare le overdenture su impianti consentono un minor riassorbimento osseo dei mascellari, una maggiore ritenzione e stabilità delle protesi rispetto alla protesi totale tradizionale, un’aumentata efficacia masticatoria, una riduzione del dolore durante la masticazione grazie alla maggiore stabilità, una migliore percezione sensoriale, una notevole soddisfazione dei pazienti riabilitati e infine la possibilità di eseguire una riabilitazione protesica immediata sugli impianti attraverso il carico immediato.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

dmelilli@libero.it