Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2011 April;60(4) > Minerva Stomatologica 2011 April;60(4):159-65

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2011 April;60(4):159-65

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Valutazione della dissoluzione di monomeri Bis-GMA/TEGDMA da una resina dentale composita ibrida

Tabatabaei M. H. 1, Arami S. 1, Zandi S. 2, Bassir S. H. 3

1 Restorative Department, Dentistry Faculty, Dental Research Center, Tehran University of Medical Sciences Tehran, Iran; 2 Dentist, Free Practioner; 3 Dental Students Research Center, Dentistry Faculty,Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran


PDF  


Obiettivo. L’eluzione dopo polimerizzazione di monomeri unreacted ha effetti nocivi sulle caratteristiche meccaniche e sulla biocompatibilità di ripristino di resine composite. L’obiettivo di questo studio era di valutare la quantità eluita di monomeri Bis-GMA e TEGDMA da un composito dentale ibrido polimerizzato con LED o con halogen curing unit dopo immersione in saliva o acqua.
Metodi. Trentasei campioni di disco composito (Hybrid Filtek Z250,3M-ESPE, USA) sono stati costruiti e suddivisi in quattro gruppi. Dopo polimerizzazione con LED o con halogen curing units, i campioni sono stati immersi in acqua o saliva per 24 ore. Le quantità di ciascun monomero (Bis-GMA e TEGDMA) rilasciati nei diversi mezzi sono state rilevate mediante la cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC). I dati sono stati analizzati con il modello ANOVA a due vie e ANOVA a una via.
Risultati. I campioni sono stati immersi in acqua, in entrambi i metodi di polimerizzazione, è stato rilasciato significativamente più Bis-GMA di TEGDMA (P<0,05). Il numero di monomeri eluiti era maggiore nei campioni polimerizzati con “halogen curing unit” rispetto al LED (P=0,001); inoltre, la saliva causava una maggior eluizione dell’acqua (P=0,007).
Conclusioni. La proprietà chimica dei monomeri, la potenza della lampada di polimerizzazione e il tipo di mezzo di immersione giocano un ruolo chiave nella quantità di monomeri eluiti dalle resine composite. La saliva e la halogen curing unit possono causare una maggior dissoluzione di monomeri dalle resine composite ibride.
RESULTS: The samples were immersed in water, in both curing methods, released significantly more Bis-GMA than TEGDMA (P<0.05). The total monomers eluted was higher in samples cured with halogen curing unit than LED (P=0.001); in addition, saliva caused elution of more monomer than water (P=0.007).
CONCLUSION: In conclusion, chemical property of monomers, power of curing light unit and the type of immersion media play key roles in the quantity of eluted monomers from composite resins. Saliva and halogen curing unit can cause greater monomer leaching from hybrid resins composite.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail