Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2011 Gennaio-Febbraio;60(1-2) > Minerva Stomatologica 2011 Gennaio-Febbraio;60(1-2):57-63

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale

Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0926-4970

Online ISSN 1827-174X

 

Minerva Stomatologica 2011 Gennaio-Febbraio;60(1-2):57-63

 CASI CLINICI

Un caso di fibroma ameloblastico trattato con chirurgia e terapia ortodontica

Grecchi F. 1, Zollino I. 2, Lucchese A. 2, Bianco R. 1, Brunelli G. 2, Carinci F. 2

1 Maxillofacial Surgery, Galeazzi Hospital, Milan, Italy;
2 Maxillofacial Surgery, University of Ferrara, Ferrara, Italy

Il fibroma ameloblastico (ameloblastic fibroma, AF) della mandibola è un tumore misto odontogeno di origine ecto-mesenchimale, raro e benigno. Il nome di AF indica un comportamento non aggressivo. Tuttavia, una vasta serie di AF ha rivelato che il suo tasso di recidive a 10 anni dopo l’intervento è di circa il 70%. In questo lavoro segnaliamo un caso di AF della mandibola in una ragazza di 12 anni, trattato con una enucleazione conservativa. A causa dell’ impossibilità di allineare i denti, è stato poi eseguito un trattamento ortodontico. Non è stata registrata alcuna complicanza nel periodo postoperatorio e non è stato effettuato alcun ulteriore intervento. La guarigione completa della mandibola dopo 10 anni di follow-up, unita alla rarità della patologia, rendono questo caso degno di descrizione, poiché una corretta diagnosi e una terapia corretta rendono questa lesione rimovibile con un metodo conservativo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina