Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2010 June;59(6) > Minerva Stomatologica 2010 June;59(6):341-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2010 June;59(6):341-7

lingua: Inglese

Effetto del contenuto monomerico nella proporzione monomero-polimero sull’adattamento delle basi della dentatura completa

Xediek Consani R. L., Rodrigues Da Silva P., Ferraz Mesquita M., Correr-Sobrinho L., Batista Mendes W.

1 Department of Prosthodontics and Periodontics, Piracicaba Dental School, State University of Campinas, Piracicaba, Brazil;
2 Department of Restorative Dentistry, Piracicaba Dental School, State University of Campinas, Piracicaba, Brazil;
3 Department of Clinics, Pythagoras University, Belo Horizonte, Brazil


PDF  


Obiettivo. Questo studio ha analizzato l’effetto della proporzione monomero/polimero sull’adattamento della completa dentatura superiore.
Metodi. Trenta stone cast-wax baseplate set sono state impacchettate in fiasche di metallo e la resina acrilica è stata polimerizzata in acqua a 74 °C per nove ore. Sono stati fatti tre tagli trasversali attraverso ciascun stone cast-resin base set, corrispondenti alle regioni: A) canini (anteriore); B) primi molari (mediana), e C) palato posteriore (posteriore). Le misurazioni sono state effettuate utilizzando un micrometro ottico a cinque punte per ciascun taglio per determinare l’adattamento della base: limiti marginali sinistro e destro delle flange, creste sinistra e destra, e linea mediana. I dati sono stati analizzati mediante ANOVA e il test di Tukey (5%).
Risultati. In regione A, vi era una differenza significativa tra le proporzioni monomero-polimero, con una valore maggiore di misfit per il gruppo contenente -25% di monomero e minore per il gruppo di proporzione del fabbricante. In regione B, vi era una differenza significativa tra il contenuto del fabbricante (valore minimo) e i contenuti monomero di +25% e -25% (entrambi simili dal punto di vista statistico). In regione C, vi era una differenza significativa tra le proporzioni monomero-polimero con valori maggiori per il gruppo monomero -25% rispetto alla proporzione del fabbricante. Vi era una differenza significativa quando le regioni venivano confrontate rispetto allo stesso contenuto di monomero. Il miglior adattamento era nella regione A e il peggiore nella regione C.
Conclusioni. La quantità di monomero esercita effetti differenti sull’adattamento della base della dentatura. In tutte le regioni, il minimo misfit è stato osservato quando veniva utilizzata la proporzione raccomandata dal fabbricante e il massimo misfit è stato osservato nel monomero -25%.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

rconsani@fop.unicamp.br