Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12) > Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12):601-12

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12):601-12

lingua: Inglese, Italiano

La posizione naturale della testa. Differenti tecniche di posizionamento della testa nello studio della postura cranio-cervicale

Cuccia A. M., Caradonna C.

Section of Orthodontics, Department of Dental Sciences “G. Messina” University of Palermo, Palermo, Italy


PDF  


Lo scopo di questo lavoro è quello di descrivere le più importanti definizioni relative alla postura della testa e le più diffuse metodiche utilizzate per stabilire una postura naturale della testa. Dopo un’attenta analisi della letteratura senza limitazioni di linguaggio ed anno di pubblicazione, sono stati selezionati 31 articoli. Informazioni di rilievo sono state ricavate utilizzando le citazioni bibliografiche dei lavori selezionati. Le parole chiave utilizzate nella ricerca sono state: head posture, cranio-cervical posture, cephalometric analysis, natural head position, lateral cephalometric radiographs, cephalostat, self balance position, mirror position. Le definizioni di posizione naturale della testa sono diverse. Un’accurata registrazione della postura della testa richiede tempo e non è facilmente attuabile nella pratica clinica. Tuttavia è possibile applicare il craniostato al paziente senza modificare la postura naturale della testa. L’esecuzione delle radiografie del distretto cranio-cervicale è connessa ad una corretta posizione della testa. La posizione naturale della testa è una posizione riproducibile, e può essere utilizzata per effettuare confronti nel tempo su uno stesso paziente o per confrontare cefalometricamente diversi pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

cucciaam@odonto.unipa.it