Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12) > Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12):567-76

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2009 November-December;58(11-12):567-76

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Deglutizione e disturbi temporomandibolari nei bambini

Pizolato R. A. 1, Silva De Freitas Fernandes F. 2, Beatriz Duarte Gavião M. 3

1 Speech Pathologist, Department of Oral Physiologym,, Piracicaba Dental School, University of Campinas, Piracicaba, San Paolo, Brazil;
2 Department of Prosthodontics and Periodontology, Piracicaba Dental School, University of Campinas, Piracicaba, San Paolo, Brazil;
3 Department of Pediatric Dentistry, Piracicaba Dental School, University of Campinas, Piracicaba, San Paolo, Brazil


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo studio era di valutare le caratteristiche della deglutizione in bambini affetti o non affetti da disordini temporomandibolari (TMD) o con segni e/o sintomi di TMD.
Metodi. Il campione era costituito da 152 bambini di età compresa tra 8 e 12 anni (78 maschi e 74 femmine, età media 10,05±1,39). I segni clinici sono stati valutati utilizzando l'asse I dei Research Diagnostic Criteria per TMD (RDC/TMD), mentre i sintomi sono stati analizzati utilizzando un questionario. I pazienti sono stati suddivisi nei seguenti gruppi: Gruppo TMD (N. = 40), segni e sintomi di TMD (Gruppo S e S, N. = 68), segni o sintomi di TMD (Gruppo S o S, N. = 33) e senza segni e sintomi (Gruppo N, N, = 11). Gli autori hanno valutato le caratteristiche delle strutture orofacciali come l'occlusione, la lingua, il frenulo linguale, le labbra e il muscolo mentalis. Inmoltre, è stata effettuata una valutazione miofunzionale durante la deglutizione con cibi solidi (pane) e liquidi (acqua).
Risultati. É stata evidenziata un'elevata prevalenza di degluzione anomala, con simili proporzioni nei diversi gruppi. Alterazioni nelle labbra, nel muscolo mentalis e nella lingua nell'atto della deglutizione erano significativamente minori nel Gruppo N, rispetto agli altri gruppi. Le percentuali di bambini con interposizione del labbro inferiore e spinta laterale della lingua erano significativamente maggiori nell'atto di deglutire i liquidi che non nella deglutizione dei cibi solidi. Vi era una più piccola percentuale di bambini nel Gruppo N con interposizione del labbro inferiore durante la deglutizione dei liquidi.
Conclusioni. TMD o la presenza di segni e/o sintomi di TMD non erano associati con un'alterata deglutizione. Nonostante ciò, alterazioni miofunzionali orofacciali dovrebbero essere considerate fattori influenzanti i TMD, a causa dell'elevata prevalenza del pattern alterato della deglutizione. Inoltre, l'alterata deglutizione potrebbe essere attribuita alla malocclusione, alla fase di dentizione mista e alle caratteristiche miofunzionali orofacciali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

mbgaviao@fop.unicamp.br