Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2009 October;58(10) > Minerva Stomatologica 2009 October;58(10):483-500

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  FREEfree


Minerva Stomatologica 2009 October;58(10):483-500

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

L’impiego delle cellule staminali in odontoiatria

Rimondini L. 1, 3, Mele S. 1, 2

1 Department of Medical Science, Piemonte Orientale University, “A. Avogadro”, Novara, Italy; 2 Department of Chemistry “G. Ciamician”, Alma Mater Studiorum, Bologna University Bologna, Italy; 3 Centre of Biotechnology for Medical Applied Research, Piemonte Orientale University “A. Avogadro” Novara, Italy


FULL TEXT  


Le cellule staminali, embrionali e adulte, rappresentano un campo di ricerca di sempre più crescente interesse. In particolare le cellule staminali mesenchimali, ottenibili da un elevato numero di fonti, nell’ultima decade hanno guadagnato un’attenzione sempre maggiore grazie alla loro inaspettata capacità di differenziamento, la loro facile reperibilità e il fatto che rappresentano la possibilità di ottenere cellule autologhe utilizzabili nella rigenerazione tissutale. L’ingegneria tissutale che sfrutta terapie cellulari, anche nel campo orale, può contare su due diversi approcci, l’utilizzo diretto di cellule sul tessuto ricevente o l’utilizzo di scaffold che possano essere un sostegno strutturale per i tessuti e un carrier per le cellule. Vi è un interesse crescente nella ricerca sulla applicazione di queste tecnologie in ambito rigenerativo, esse infatti rappresenterebbero un importante sostitutivo alle terapie tradizionali e all’uso di componenti artificiali. Tuttavia nella pratica clinica, esse non hanno ancora avuto un impatto soddisfacente. Quest’articolo discuterà gli obiettivi attuali nel campo delle cellule staminali, con particolare attenzione verso la loro capacità di differenziamento nei tessuti dentali. Saranno prese in esame anche le principali fonti di cellule staminali nel campo della rigenerazione tissutale orale come il midollo osseo, il tessuto adiposo, il legamento parodontale e la polpa dentale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

:lia.rimondini@med.unipmn.it