Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2009 Luglio-Agosto;58(7-8) > Minerva Stomatologica 2009 Luglio-Agosto;58(7-8):367-74

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Stomatologica 2009 Luglio-Agosto;58(7-8):367-74

lingua: Inglese

Legame metallo-ceramica: come migliorare?

Mehuli´c K. 1, M. Lauˇs-ˇSoˇsi´c 2

1 Department of Prosthodontics University of Zagreb School of Dental Medicine, Zagreb, Croatia
2 Dental Clinic Zagreb, Zagreb, Croatia


PDF  ESTRATTI


Le ricostruzioni con metallo-ceramica comprendono gli aspetti positivi del metallo (forza, durata e stabilità) e quelli delle ceramiche (estetica). Un forte legame delle interfacce tra metallo e ceramica rappresenta il pre-requisito di base per la durata della ricostruzione eseguita con questi materiali. Il riscaldamento della ricostruzione metallica esita nella diffusione di certi atomi (traccianti) sulla superficie. In questa sede essi reagiscono con l’ossigeno atmosferico creando degli ossidi che restano sulla superficie, in quanto la diffusione reversibile viene prevenuta. Gli atomi di silice nella ceramica si legano con questi ossidi formando un composto metallo-tracciante-ceramica, con la realizzazione di un legame chimico. Oltre che per formare uno strato di ossidi, il trattamento riscaldante ossidativo (oxidation heat treatment: OHT) viene applicato a tutte le amalgame per rimuovere i gas intrappolati ed eliminare i contaminanti superficiali. La preparazione della superficie del metallo prima dell’applicazione della porcellana può anche influenzare la forza di legame tra metallo e ceramiche. L’irruvidimento della superficie tramite sabbiatura favorisce il legame meccanico e consente di aumentare la superficie disponibile per il legame tra metallo e ceramiche. L’applicazione di un agente legante può migliorare la qualità del legame di certe ricostruzioni metallico-ceramiche. A causa della continua ossidazione del titanio e della creazione di uno strato ossidato non aderenre, la forza di legame tra il titanio e le ceramiche è debole e si può tentare di risolvere questo problema ricaldandolo in un atmosfera di argon.

inizio pagina